Picasa Youtube Twitter Facebook

 

Presentazione ANGELICUM

La meta ambiziosa dell’Università Pontificia San Tommaso è quella di contribuire alla vitalità della tradizione dottrinale cattolica nel mondo contemporaneo. Accettando le sfide radicali del nostro tempo, l’Angelicum si pone nella scia feconda di un moderno discepolato di Tommaso d’Aquino, seguendo la strada già segnata dai suoi più celebri studenti: di M.D. Chenu OP (medievista e precursore del Vaticano II), di J.M. Tillard OP (teologo ed operatore del movimento ecumenico); K. Wojtyla (1978-2005, Pontefice di straordinario carisma, alunno dell'Angelicum).
La comunità accademica si compone di 150 docenti (provenienti da 30 Paesi) e di1200 studenti (di 100 diverse nazionalità). La gran parte dell’offerta formativa è garantita da Suore e Frati domenicani. Le facoltà di Teologia e di Filosofia hanno hanno anche una sezione in lingua inglese.

 

<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>>>>>>>><<<<<<<<<<<<<<<<<<<<>>>>>>>>>>>

 

 

Cenni storici

La Pontificia Università degli Studi San Tommaso d'Aquino in Roma ha le sue radici storiche nello Studium medioevale romano dell'Ordine Domenicano. Monsignor Juan Solano, già vescovo di Cuzco nel Perù († 14.1.1580), fondò il nuovo collegio italo-spagnolo di San Tommaso presso il Convento della Minerva a Roma, i cui Reggenti dovevano appartenere o alla Provincia Domenicana Romana o a quella di Spagna. Il nuovo Collegio fu aperto anche a studenti non appartenenti all'Ordine Domenicano.
Il 26 maggio 1727, Benedetto XIII concesse agli studi maggiori dell'Ordine, quindi anche al Collegio di San Tommaso, il diritto di conferire i gradi accademici in teologia anche agli studenti esterni.
Grazie alla munificenza del cardinale Girolamo Casanate († 2.3.1700), il Collegio fu arricchito della Biblioteca Casanatense, che divenne un rinomato centro di studi filosofico-teologici.
Nel 1873 il Collegio di San Tommaso lasciò la sede originaria e iniziò un periodo di precarietà di mezzi e strutture, per cui si appoggiò provvisoriamente in alcuni palazzi romani. Nonostante queste incertezze nel 1882 fu fondata la Facoltà di Filosofia e nel 1896 quella di Diritto Canonico.
Grazie alle premure del Beato Giacinto M. Cormier OP, Maestro Generale, nel 2 maggio 1906 il Collegio di San Tommaso ricevette da San Pio X il titolo di Pontificium, oltre l'equiparazione delle lauree conferite con quelle di tutte le università cattoliche del mondo.
Con Lettera Apostolica dell'8 novembre ed un documento autografo del Sommo Pontefice del 17 novembre 1908, il Collegio di San Tommaso acquisì la nuova denominazione di Pontificio Collegio Angelicum, con sede in Via San Vitale. Nel 1932 il Collegio si trasferì nel fabbricato, appositamente ampliato, dell'antico monastero Domenicano dei SS. Domenico e Sisto.
Nel 1950 fu fondato l'Istituto di Spiritualità, incorporato nella Facoltà di Teologia e nel 1952 nacque l’Istituto di Scienze Sociali, incorporato nella Facoltà di Filosofia ed elevato, nel 1974, al rango di Facoltà.
Il 7 marzo 1963 Giovanni XXIII, con il motu proprio Dominicianus Ordo, elevò l'Angelicum ad Università Pontificia. Negli stessi anni nasce una sezione ecumenica, incorporata alla Facoltà di Teologia, denominata Istituto Ecumenico-Patristico, Greco-Bizantino San Nicola, con sede a Bari, retta dai Padri Domenicani della Provincia di S. Tommaso d’Aquino in Italia. Il 2 luglio 1964 l'Istituto Superiore di Scienze religiose per laici Mater Ecclesiae fu incorporato nella Pontificia Università San Tommaso d'Aquino e così numerose altre istituzioni di studi teologici e filosofici vollero essere collegate con questa Università.

 

L'Ordine degli Studi potrà essere scaricato cliccando sulla voce corrispondente che trovate in basso.

Allegati:
Scarica questo file (ODS 2015.pdf)Ordine degli Studi 2014-20145[Ordine degli Studi 2014-20145]1520 Kb

 

Di seguito tutta la modulistica necessaria per le iscrizioni.

Facoltà di Teologia

Modulo iscrizione Baccellierato italiano

Modulo iscrizione Baccellierato inglese

Modulo iscrizione Licenza

Modulo iscrizione Dottorato

Modulo iscrizione Fuoricorso

Modulo iscrizioni studenti ospiti

 

Facoltà di Diritto Canonico

Documenti e formulari richiesti per l'iscrizione Diritto Canonico

Iscrizione Diritto Canonico Licenza e Dottorato

Modulo iscrizioni studenti Ospiti Diritto Canonico

Modulo iscrizione Fuoricorso

 

Facoltà di Filosofia

 http://www.pustphilo.com/reg/index.php

 

Facoltà di Scienze Sociali (FASS)

Modulo iscrizione Baccellierato Licenza Dottorato 

Modulo prima iscrizione Baccellierato Licenza Dottorato 

Modulo prima iscrizione Baccellierato Licenza Dottorato inglese 

Modulo iscrizione Fuoricorso

Modulo iscrizione studenti Ospiti 

 

 Istituto di Spiritualità

Modulo iscrizione Istituto di Spiritualità

 

 

Certificato di "pre-iscrizione" per nuovi studenti stranieri

Nuovi studenti stranieri provenienti fuori da paesi dell’EU o dell’EFTA (i.e. Islanda, Liechtenstein, Norvegia e Svizzera) che fanno richiesta di immatricolarsi per la prima volta hanno bisogno del “Visto d’Ingresso” in Italia e devono chiedere all’Università il certificato di “Pre-iscrizione” necessario per la richiesta del "Visto d'ingresso e di permanenza in Italia per motivi di studio" nei Consolati Italiani dei loro paesi di provenienza.

Per ottenere il certificato di "Pre-iscrizione", occorre presentare i seguenti documenti al Decano della Facoltà nella quale ci si vuole iscrivere :

  • Lettera di presentazione del Superiore Religioso nel caso dei Religiosi (seminaristi/sacerdoti/suore) o dell’Ordinario della diocesi nel caso di seminaristi/sacerdoti diocesani, o studenti laici. La firma dell’Ordinario va convalidata dal Nunzio Apostolico del paese di appartenenza. La semplice presentazione del parroco o di un ecclesiastico non è sufficiente.
  • La fotocopia dei titoli di studi e i relativi voti ottenuti durante gli studi universitari precedenti. (Lo studente deve presentare l’originale all’atto dell’iscrizione).
  • La dichiarazione di responsabilità o “presa in carico” dell’Istituto Religioso o dello sponsor (il Vescovo o l’altro) che garantisce il pagamento delle spese per lo studio, il vitto, l’alloggio ed eventuali spese mediche durante il periodo di permanenza in Italia.
  • Fotocopia del documento d’identità con validità superiore al momento dell’ingresso in Italia (passaporto).
  • L’indirizzo del domicilio a Roma durante il periodo di studi. Gli studenti diocesani (sacerdoti o seminaristi) devono dimorare nei collegi o istituti di Roma loro destinati, il cui elenco si trova nell’Annuario Pontificio, salvo disposizione diversa da parte del proprio Superiore/Ordinario. Studenti che cercano alloggio a Roma possono contattare l’Ufficio Studenti dell’Angelicum per un eventuale aiuto.
  • Il Decano, se ritiene soddisfacenti i documenti ricevuti, chiede alla Segreteria Generale il rilascio del certificato di pre-iscrizione, il quale dovrà essere autenticato dalla Congregazione per l’Educazione Cattolica e dalla Segretaria di Stato della Città del Vaticano e in alcuni casi anche dalla Nunziatura Apostolica in Italia e Prefettura di Roma.
  • In ogni caso sarebbe opportuno per lo studente di contattare il Consolato Italiano del suo paese per ulteriori informazioni.
  • Il rilascio del certificato di pre-iscrizione è gratuito. La procedura delle vidimazioni ed eventuale invio per posta ordinaria il costo è di € 60 (sessanta euro).
 

 

 

Area Docenti

Karol Wojtyla/John Paul II

 

 

Canonization 27.04.2014

Giuseppe Girotti, OP

 

Beatification 26.04.2014

Anton Durkovici

 

Beatification 17.05.2014

by EuroFlash Group Webclick.co          Filosofia New