Youtube Facebook Twitter Blog

Sei qui: HomeInformazioniCondizioni di Ammissione

Condizioni di Ammissione

La Facoltà è aperta a tutti coloro che posseggono i titoli di studio richiesti dalla PUST, a condizione che siano in grado di seguire le lezioni, tenute prevalentemente in lingua italiana.

Per l’ammissione al primo anno iniziale si richiedono:

1. Compilare:

2. Documenti da portare:

    • Per i cittadini italiani: documento di identità e codice fiscale
    • Per i cittadini stranieri: permesso di soggiorno e/o passaporto
    • Diplomi dei precedenti corsi di studio effettuati originali.
    • Attestati degli esami sostenuti con relativi voti
    • Curriculum Vitae et Studiorum
    • 3 foto tessera
    • Lettera di presentazione del vescovo  (per i seminaristi e preti, anche per i laici soprattutto per gli studenti provenienti dall'Africa), o del parroco (seconda opzione per i laici), o del superiore (per i religiosi)
    • Prova di responsabilità finanziaria (quellla che si presenta all'ambasciata italiana)

3. Documenti da compilare in sede:

    • Scheda bianca di prima iscrizione
    • 2 copie della scheda verde di iscrizione al semestre con elenco materie
    • Dichiarazione di pagamento delle tasse universitarie

Gli studenti sono tenuti alla frequenza delle lezioni, seminari o esercitazioni. In caso di assenza prolungata o troppo frequente, tale da raggiungere 1/3 delle lezioni, la Facoltà si riserva il diritto di annullare il corso o il semestre.

Il riconoscimento delle competenze

Gli studenti interessati al riconoscimento dell'apprendimento dall'esperienza previa devono consegnare entro una data concordata con il Decano il modulo di richiesta compilato.

Per conoscere la politica della Facoltà di Scienze Sociali relativamente al riconoscimento dell'apprendimento dall'esperienza previa, visita questa pagina dedicata: Politica della FASS.

Sono inoltre disponibili i seguenti documenti:

Procedura di valutazione

Il Decano - con l'aiuto eventuale di consiglieri selezionati - seguendo le linee guida e procedure per la validazione di competenze acquisite in contesti non formali ed informali (EQF), ha il compito di esaminare le certificazioni e i dossier attestanti le conoscenze e le abilità professionali che il richiedente ha acquisito nel corso della sua carriera lavorativa, e il curriculum vitae dei candidati, al fine di attribuire i crediti formativi universitari secondo quando disciplinato dal D.M. 270/04 e della EQF.

Per decidere quanti crediti possono essere riconosciuti da parte dal Decano, ci sarà un colloquio con lo studente per la valutazione del dossier presentato.

Il Decano comunicherà al richiedente i crediti riconoscibili, fino a un massimo di 60 crediti complessivi per il Primo Ciclo e di 20 crediti per il Secondo Ciclo. Il Decano potrà richiedere ai candidati, in ogni momento, la presentazione in originale dei documenti e titoli dichiarati.

Info FASS

Oikonomia

Comprendersi

comprendersi
Ricerche sull'esperienza morale
e religiosa nella globalizzazione

Chi è Online

Abbiamo nessun visitatore e nessun utente online

Area Riservata



Questo sito usa i cookies